rotate-mobile
Cronaca Centola

Boss arrestato a Palinuro: è stato scoperto grazie ad una foto su Facebook

Un errore fatale, quello della compagna di Di Nardo che prima di partire aveva scritto delle sue ferie in compagnia del boss

Continuava a farla franca dal 2012, nonostante un mandato di cattura europeo: certo non si sarebbe mai aspettato di essere incastrato da un social network. E, invece, per Michele Di Nardo, boss del clan Mallardo arrestato ieri a Palinuro, galeotto è stato un post e delle foto pubblicate su Facebook dalla sua compagna, 26enne di Giugliano, prima di partire.

Quelle tracce, infatti, hanno messo al corrente i carabinieri delle ferie del pericoloso latitante: si sono susseguiti da allora pedinamenti, intercettazioni, sms, telefonate, foto per scovare la meta raggiunta per le vacanze dal ricercato. Andata a buon fine, dunque, l'operazione dei carabinieri del nucleo investigativo del gruppo di Castello di Cisterna e della compagnia di Sapri che, dopo aver catturato il super boss, hanno ricevuto una pioggia di elogi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boss arrestato a Palinuro: è stato scoperto grazie ad una foto su Facebook

SalernoToday è in caricamento