Litigano per il cane, anziano spara col fucile al vicino: arrestato

Il 55enne è stato trasportato all’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania dov’è tuttora ricoverato. Non sarebbe in pericolo di vita

E’ stato arrestato l’86enne che, giovedì sera, avrebbe sparato un colpo di fucile contro il vicino di casa nel comune di Ascea Marina. Secondo una prima ricostruzione, l’anziano avrebbe avuto una discussione con il figlio di quest’ultimo di 25 anni per via del suo cane che lo infastidirebbe da tempo.

Le indagini

Nel corso della lite sono volate parole grosse e, improvvisamente, l’uomo di 55 anni è stato ferito al viso e al torace con colpi di fucile a pallini di acciaio. Sul posto è giunta un’ambulanza del 118 che ha trasportato la vittima all’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania dov’è tuttora ricoverato. Non sarebbe in pericolo di vita. Intanto, i carabinieri hanno sottoposto l’86enne agli arresti domiciliari che ora rischia l’accusa di tentato omicidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Riapertura scuole in Campania, tamponi su docenti e alunni: De Luca firma l'ordinanza

Torna su
SalernoToday è in caricamento