Cgil: "Affidare a funzionari interni incarichi dell'Asl"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

“La Cgil, unitamente alla categoria, viste le reiterate azioni mirate a penalizzare dipendenti e cittadini, in nome dei tagli e del risparmio, non riesce a comprendere come e perché Squillante continui a conferire incarichi ad avvocati esterni alla Amministrazione dell’ASL. Si ricorda che siamo, purtroppo, ancora una Regione commissariata e soggetta al Piano di Rientro e che l’ASL ha un proprio Ufficio Legale dove concorrono altre figure professionali interne abilitate alla professione forense”. E' quanto afferma il segretario generale della Cgil Campania, Franco Tavella. “Allora – aggiunge Tavella - perché chiamare legali esterni affidando loro incarichi in materie che non presentano particolari complessità? Perché conferire costantemente e sempre incarichi che comportano esborsi esosi di soldi pubblici e poi si taglia l’assistenza agli anziani, ai pensionati, ai portatori di handicap, riducendo e limitando i diritti dei lavoratori dell’ASL? Tutto ciò è incomprensibile (?) !!!”

“Questo modo di fare – conclude Tavella - non può più essere tollerato. Chiediamo al direttore generale Squillante di revocare la distribuzione degli incarichi legali e di verificare la possibilità di un affidamento ai funzionari che internamente ne posseggano i titoli per poterli espletare. Ciò comporterebbe un risparmio per l'Ente. In tempi di sprechi, questa sarebbe cosa buona e giusta”.

Torna su
SalernoToday è in caricamento