menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assalti ai portavalori, sequestrati beni ad una coppia di Pagani

Nel mirino della Procura le proprietà di uomo di 50 anni, C.G le sue iniziali, ed alla sua consorte di 49 anni, R. P, considerati i componenti di una vera e propria banda criminale

In mattinata il Ros-Sezione Anticrimine di Salerno ha notificato ad un uomo di 50 anni, C.G le sue iniziali, ed alla sua consorte di 49 anni, R. P, entrambi di Pagani, un decreto emesso dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Salerno che dispone la confisca di due appartamenti, un garage, tutti situati a Pagani, e di due automobili per un ammontare complessivo di 275 mila euro circa.

Il provvedimento scaturisce da accertamenti patrimoniali svolti dal Ros dei Carabinieri, al termine di un’indagine svolta, tra il 2012 e il 2014, nei confronti di componenti di un gruppo criminale pericoloso di rapinatori specializzati nell’esecuzione di assalti armati a furgoni portavalori. Nei primi giorni del mese di marzo del 2012, nell’imminenza della realizzazione di una di queste rapine, la Procura emise un decreto di fermo nei confronti di ben otto componenti dell’organizzazione, tutti originari dei comuni di Pagani ed Acerno, e che ora sono a processo presso il tribunale di Nocera Inferiore. Tra i destinatari vi era anche C.G, considerato come uno dei promotori della banda criminale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento