menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parco Scientifico e Tecnologico, appello di Buono: "Le istituzioni partecipino all'assemblea"

Nella sede della Regione Campania il segretarioFerrara ha preso parte alla riunione per discutere della richiesta di mobilità nei confronti dei dipendenti del Parco

Si svolgerà giovedì 4 settembre l’assemblea dei soci del Parco Scientifico e Tecnologico di Salerno per discutere della revoca dello stato di liquidazione e della eventuale ricapitalizzazione della società. Incrociano le dita i dipendenti della struttura, il cui unico obiettivo è quello di riprendere il loro lavoro. Sull'argomento interviene il segretario generale della Cisl di Salerno Matteo Buono: "“Gli Enti Pubblici che sono soci del Parco Scientifico hanno il dovere di partecipare all’assemblea per consentire di adottare una decisione che va nella direzione della tutela dei lavoratori".

Poi lancia un messaggio alle istituzioni: "Dalla Regione Campania al Comune di Salerno: tutte le amministrazioni pubbliche che, fino ad oggi, hanno deciso di tenersi fuori dalla delicata vertenza adesso devono assumersi responsabilità istituzionali e sociali, partecipando all’assemblea per consentire al Parco Scientifico e Tecnologico di Salerno di riprendere la normale attività che, negli anni passati, tanti risultati eccellenti ha raggiunto”. Questa mattina, intanto, nella sede della Regione Campania il Segretario Provinciale della Fim Cisl diSalerno Vincenzo Ferrara ha preso parte alla riunione, convocata dall’Assessorato al Lavoro, per discutere della richiesta di mobilità nei confronti dei dipendenti del Parco.

“D’intesa con l’assessore Nappi - fa sapere Ferrara - abbiamo deciso di rinviare la riunione al prossimo 9 Settembre, consentendo prima la celebrazione dell’assemblea dei soci. In ogni caso la procedura per accedere alla mobilità dovrà essere completata entro e non oltre il prossimo 11 settembre. La Fim Cisl, come fatto nei mesi precedenti, resta al fianco dei lavoratori del Parco Scientifico e Tecnologico di Salerno con l’obiettivo di riportare sul mercato una azienda di altissimo livello”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento