Associazioni e cassa rurale ed artigiana nel sociale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

 "Si parla di crisi lavorativa eppure numerose industrie alimentari del salernitano hanno difficoltà a reperire personale specializzato in attività casearie nonostante questa figura professionale rientri tra le 30 professioni più richieste nel mercato del lavoro a livello locale e nazionale. Tale mancanza sembra essere in contraddizione con la realtà sociale locale visto che quest'ultima è ricca di industrie casearie. Si potrebbe attribuire tale carenza alla non presenza a livello territoriale di adeguati percorsi formativi tali da consentire lo sviluppo della figura del casaro". È stato questo l'argomento base trattato, venerdì 21 febbraio, presso l'Azienda Agricola Sperimentale Regionale "Improsta" di Eboli, durante la presentazione del Corso Professione Casaro, messo in campo dall'Accademia dei Mestieri di Formamentis, una scuola battipagliese impegnata nella formazione e nata con l'obiettivo di coniugare le richieste del mercato del lavoro con il mondo della formazione. Diversi sono stati i relatori che hanno affrontato la tematica relativa a questo mestiere che sembra essere scomparso nonostante il mercato ne faccia richiesta. Lodevole è stato anche l'impegno sociale che l'Associazione For.T.I.S. (Formamentis per il Territorio e l'Impegno Sociale), con sede a Battipaglia, ha adottato riguardo al percorso formativo "Professione Casaro". In virtù di quelli che sono gli obiettivi associativi, infatti, For.T.I.S. erogherà una borsa di studio, a copertura totale del costo del corso. Analogo contributo è giunto anche dalla Cassa Rurale ed Artigiana di Battipaglia - Montecorvino Rovella. L'Accademia dei Mestieri ha come scopo la formazione e la ricerca del sapere ad ogni livello, mirando ad un apprendimento pratico volto alla valorizzazione dell'individuo. Con questa borsa di studio verrà data ad un discente la possibilità di ricevere formazione adeguata, affinché si possa andare a recuperare un antico mestiere ed offrire ai professionisti della ristorazione, delle aziende agricole, delle malghe e del settore caseario, personale conoscitore dei segreti di un'arte che si sta sempre più industrializzando. Nel panorama economico odierno il mestiere di casaro offre reali opportunità di lavoro, trovando collocazione nel settore della microproduzione artigianale. Durante lo svolgimento del corso "Professione Casaro" sarà data la possibilità ai partecipanti di acquisire, tra l'altro, una serie di competenze legate alla storia e cultura del mondo caseario, all'analisi sensoriale, alla nutrizione e alla sicurezza alimentare. Grazie all'Accademia dei Mestieri di Battipaglia e a tutti coloro che hanno creduto in questo progetto formativo, si va a dare una forte scossa nel campo sociale poiché si andrà a produrre arte, mestieri ed occupazione, un'utopia in un periodo di forte crisi lavorativa ed esistenziale.

Torna su
SalernoToday è in caricamento