Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Centro / Piazza Sedile di Portanova

"Non si può morire entrando a scuola", presidio per Brindisi

Scendono in piazza i salernitani, per stringersi attorno al dolore provocato dal tremendo attentato alla scuola di Brindisi. In città, come in tutta Italia, si tiene un presidio: "Bisogna reagire a questa violenza"

La scuola di Brindisi

Rispondono all'appello nazionale lanciato da studenti, associazioni, e sindacati, i salernitani che scendono in piazza contro la violenza e il terrorismo, dopo il tremendo ordigno esploso davanti all'istituto professionale "Morvillo-Falcone" di Brindisi. "Non si può morire entrando a scuola": il grido di giovani e meno giovani che reputano inaccettabile quanto accaduto questa mattina.

"Il fatto che si possa morire a scuola è per noi inconcepibile da sempre, ma il fatto che questo accada in una dinamica folle ed omicida è un dato preoccupante che non può lasciarci in silenzio. - scrivono gli studenti di Brindisi insieme a Fiom Cgil, Libera, Legambiente, Link ed altri organismi - Proprio in una scuola, che ha il nome della moglie del Giudice Falcone, vittima di una violenza mafiosa, proprio in contemporanea al passaggio in città della carovana antimafia. Poco importa quale sia la pista, certo è che la violenza in questi territori, nel Sud Italia, è figlia di una cultura che deve essere distrutta e cancellata".

"La risposta delle studentesse e degli studenti deve essere immediata, come quella di tutta la cittadinanza italiana, colpita ancora una volta al cuore, aggredendo al futuro del Paese, agli studenti. Per chi oggi è morto, per chi è ferito, senza motivo, solo perchè era uno studente con dei sogni, con delle passioni, con dei desideri, con un futuro di libertà per cui lottare", continuano. Ad accogliere e divulgare tramite il web l'appello il coordinamento Link di Fisciano che sta trovando in queste ore un crescente numero di adesioni.

 

 



    
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non si può morire entrando a scuola", presidio per Brindisi

SalernoToday è in caricamento