Auletta: donati gli organi del giovane morto per un'ischemia

Gli organi di Nicolino Parisi, questo è il nome del 29enne di Auletta, sono stati espiantati ed inviati a Roma, Napoli e Milano per permettere ad altre persone di continuare a vivere

Gli organi di Nicolino Parisi, un giovane 29enne di Auletta morto giovedì 17 marzo in seguito ad un'ischemia cerebrale, sono stati donati e permetteranno ad altre persone di vivere. Il gesto di generosità della famiglia, infatti, permetterà ad altre persone di ricevere in dono gli organi di Nicolino per continuare a vivere. Dopo l'espianto gli organi sono stati inviati a Napoli, Roma e Milano per essere trapiantati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nicolino lavorava come meccanico e martedì mattina è stato colpito da un'ischemia. Dapprima ricoverato presso il Curto di Polla è stato trasferito, in seguito all'aggravarsi delle sue condizioni, al San Luca di Vallo della Lucania dove, però, il suo cuore si è fermato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a San Cipriano Picentino, uomo si impicca nel cimitero

  • Torna lo spettro del Covid-19 a Salerno città, la denuncia del Comitato San Francesco e l'appello di Polichetti

  • Sorpresa in Costiera, "Fratacchione" Fazio in vacanza ad Amalfi

  • Covid-19: positiva una dipendente bancaria a Salerno

  • Covid-19 alla gelateria Buonocore, il titolare: "Abbiamo chiuso per tutelare i clienti"

  • Covid-19, altri 7 contagi in Campania: i dati del bollettino

Torna su
SalernoToday è in caricamento