Ritira a Palinuro un'auto sequestrata ma lo aggrediscono con calci e pugni

Un uomo di Sapri, Mario Colicchio è la vittima della disavventura, che è terminata con una denuncia-querela e cinque giorni di prognosi al pronto soccorso. L'aggressore è un uomo di Centola

Doveva ritirare con il proprio carroattrezzi un'auto posta sotto sequestro a Palinuro ma ha rimediato calci e pugni. Mario Colicchio, un uomo di Sapri, è la vittima della disavventura che è terminata con una denuncia-querela e cinque giorni di prognosi al pronto soccorso.

I fatti

Colicchio aveva ricevuto una telefonata dai Carabinieri di Sapri per il recupero a Palinuro di un’auto senza assicurazione, sequestrata dopo un posto di blocco. Raggiunto il luogo indicato dai militari, non ha potuto caricarla sul carroattrezzi perché il proprietario del veicolo, in preda ad un raptus, lo ha colpito con un pugno al volto. L'aggressione si è ripetuta dieci minuti dopo.

La denuncia

Colicchio ha sporto denuncia-querela alla Procura della Repubblica. L'aggressore è un uomo di Centola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Riapertura scuole in Campania, tamponi su docenti e alunni: De Luca firma l'ordinanza

Torna su
SalernoToday è in caricamento