menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Poliziotta morta per soffocamento: allestita la camera ardente

I successivi esami istologici potranno però chiarire definitivamente cosa abbia provocato il decesso della 54enne. I funerali nel Duomo di Salerno

E’ morta per soffocamento Anna Maria Donadio, il funzionario  della Questura di Salerno deceduta quattro giorni fa al termine di un intervento chirurgico alla tiroide al policlinico di Napoli. E’ questo l’esito dell’autopsia svolta dai consulenti nominati dalla Procura di Nocera Inferiore sul cadavere della donna. Ma - da quanto si apprende - solo i successivi esami istologici potranno però chiarire definitivamente cosa abbia provocato il decesso e soprattutto se lo stesso poteva essere evitato. Intanto il pubblico ministero Pavani, titolare dell’inchiesta, ha iscritto nel registro degli indagati un medico chirurgo del reparto di Chirurgia Generale della Sun, un altro medico e un anestesista. 

Ieri, comunque, è stato il giorno del dolore. Il feretro della 54enne è stato allestito nella cappella della Madonna del Rosario, nel centro storico, dove parenti e amici si sono recati per stare vicino ai familiari e salutarla per l’ultima volta. Sulla bara di colore chiaro un mazzo di orchidee. I funerali si svolgeranno domani alle 16 nel Duomo di Salerno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento