rotate-mobile
Cronaca Mercato San Severino

Mezzi senza documenti, blitz sull'A30: fermati tre carri armati diretti in Germania

I trattori e i semirimorchi delle ditte private incaricate del loro trasporto erano sprovvisti della carta di circolazione e la prevista revisione periodica era scaduta

Tre carri armati Pzh 2000 diretti in Germania (inizialmente si era parlato dell'Ucraina, ma lo Stato Maggiore della Difesa ha smentito tale destinazione), e provenienti dalla base militare di Persano, sono stati fermati dalla Polizia Stradale di Napoli al casello di Mercato San Severino della autostrada Salerno-Caserta perchè i trattori e i semirimorchi delle ditte private incaricate del loro trasporto erano sprovvisti della carta di circolazione e la prevista revisione periodica era scaduta. Inoltre, uno dei conducenti non aveva l'autorizzazione per guidare mezzi di trasporto eccezionali. E' quanto riferisce il quotidiano Il Mattino nell'edizione di oggi. 

Il caso 

I tre mezzi bellici sono stati spediti di nuovo alla base di Persano in attesa di essere ritrasportati su mezzi in regola con le carte: facevano parte di un convoglio di cinque carri armati diretti verso la Germania. Gli altri due mezzi, che hanno passato i controlli, hanno proseguito il loro tragitto verso Bologna da dove poi si dirigeranno in Germania. L'episodio risale alla notte tra domenica e lunedì scorsi.   

La precisazione dello Stato Maggiore della Difesa:

"Per quanto riguarda la notizia riportata su Il Mattino edizione Napoli "Stop a tre carrarmati diretti in Ucraina" si precisa che i mezzi trasportati, Pzh2000, erano diretti in Germania per un'esercitazione. Il trasporto dei mezzi provenienti dalla base militare di Persano di Salerno era a carico di una ditta privata che da controlli effettuati non era in possesso di documentazione corretta"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mezzi senza documenti, blitz sull'A30: fermati tre carri armati diretti in Germania

SalernoToday è in caricamento