Cronaca

Mancano autotrasportatori, Vicinanza replica a Napoli: "Applichi prima i contratti di categoria"

Il componente della Cisal nazionale commenta quanto affermato dall'imprenditore salernitano impegnato nel settore dei trasporti

"Ho letto con stupore l'intervista rilasciata dall'imprenditore Gerardo Napoli al Corriere della Sera. La sua realtà la conosco bene, essendo stato rappresentante sindacale dei suoi lavoratori fino a quando ho deciso di lasciare l'incarico per protesta perché veniva applicato un vecchio contratto che non andava incontro alle nuove esigenze delle maestranze”. Con queste parole Gigi Vicinanza, componente della Cisal nazionale, commenta quanto affermato dall'imprenditore salernitano impegnato nel settore dei trasporti.   

Il commento

Il sindacalista replica: “Quando dice che non c'è gente che vuole lavorare, il signor Napoli offende un'intera provincia affamata di lavoro e i suoi impiegati, costretti a non vedersi riconosciuto il contratto nazionale di lavoro dei Servizi ausiliari della Cisal. In provincia di Salerno c'è fame di lavoro e sentire dire che c'è gente che rifiuta un contratto di 3mila euro al mese è assurdo. Sono disponibile a cercare personalmente lavoratori disponibili, e con le competenze adatte, a essere impiegati nell'azienda di Napoli. Però, prima si adegua al contratto nazionale di categoria che tutela maggiormente le sue maestranze" conclude Vicinanza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mancano autotrasportatori, Vicinanza replica a Napoli: "Applichi prima i contratti di categoria"

SalernoToday è in caricamento