rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca Positano

Atti sessuali con un bimbo di 8 anni: arrestato baby sitter di Positano

Il presunto pedofilo adescava i bambini sui social network per poi incontrarli in un locale in affitto con la scusa di farli giocare ai videogames

Ieri sera, Guardia di Finanza di Polizia e Polizia hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare, disposta dal Gip del Tribunale di Salerno, domiciliare nei confronti di un ventenne accusato di atti sessuali con un bimbo di 8 anni. Tutto è partito dalla denuncia della madre del piccolo alla Finanza: è stato necessario l'intervento della Polizia Postale per avviare verifiche e controlli tramite l'installazione di telecamere e il monitoraggio dei social network per scoprire il modus operandi del ragazzo di Positano.

Il presunto pedofilo, che svolgeva le mansioni di babysitter, adescava i bambini sui social network per poi incontrarli in un locale in affitto con la scusa di farli giocare ai videogames o riparare bici o palloni.  Le ipotesi degli atti sessuali, ad ogni modo, risulterebbero attendibili a seguito della consulenza psichiatrica effettuata sull'indagato e della perizia psicologica del minore che ha riferito di essere stato oggetto di attenzioni sessuali da parte del ventenne. Choc nella comunità della Costiera per quanto emerso. Ora il 20enne è ai domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atti sessuali con un bimbo di 8 anni: arrestato baby sitter di Positano

SalernoToday è in caricamento