menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Caroccia

Caroccia

Negato il risarcimento al bagnino eroe: il caso in onda su Rai2

Il bagnino-eroe di Capaccio, Pierluigi Caroccia, domani, mercoledì, alle ore 11.10, sarà ospite de "I fatti vostri" in diretta su Rai 2

Sarà ospite de "I fatti vostri", il bagnino-eroe Pierluigi Caroccia, domani, mercoledì, alle ore 11.10, su Raidue. A seguito del diniego da parte del Tribunale circa la sua richiesta di risarcimento al lido di Capaccio presso cui lavorava nel 2012 e dove ebbe l'incidente in mare che stava per costargli la vita, infatti, Caroccia che ha annunciato di presentare ricorso, avrà modo di esporre la sua verità. Il bagnino eroe, va ricordato, è stato in coma per 5 giorni per aver tentato di salvare due ragazzine che rischiavano di annegare.

Secondo Caroccia, il lido avrebbe dovuto avere due postazioni per il salvataggio, invece quel giorno che gli ha segnato la vita c'era solo un bagnino; da qui la richiesta di risarcimento. Il giudice del lavoro del tribunale di Salerno, D'Antonio però non è d'accordo e ha emesso una sentenza che così recita: "La violazione denunciata non può ritenersi in nesso casuale con l'incidente occorso in mare". Nel giorno precedente all'incidente, il 26 giugno 2012, i bagnini sarebbero stati due.  "La sola circostanze che nel giorno dell'infortunio fosse assente il secondo assistente bagnino  - scrive il giudice - non assume alcuna rilevanza nella causazione del danno lamentato dal ricorrente". Come si legge sul documento, "il Caroccia, dunque, pur avendo conseguito il patentito di bagnino e quindi pur avendo ricevuto un'adeguata formazione per svolgere la specifica attività di salvataggio, disattendeva le specifiche disposizioni dettate in materia di salvataggio. Ed  invero il salavataggio cd. a mani nude (ossia senza l'ausilio di nessun dispositivo di galleggiamento o recupero degli infortunati) deve essere evitato tutte le volte che si può intervenire con maggiore sicurezza ricorrendo a qualche mezzo". In altre parole, secondo il giudice, il bagnino eroe non avrebbe dovuto tentare di salvare le due ragazzine senza attrezzature idonee, come ha fatto. E tale sentenza ha attirato anche i riflettori nazionali: in tanti, domani seguiranno il bagnino-eroe su Rai2.
 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento