Cronaca

Neonato si sente male a bordo di un traghetto: interviene la Capitaneria

Il bimbo di origine tunisina arrivava dal porto di Palermo. Viste le sue condizioni è stato trasportato d’urgenza all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona

Paura ieri sera al porto di Salerno. La Capitaneria ha soccorso un neonato di quattro mesi a bordo di un traghetto proveniente da Palermo. I militari diretti dal comandante Maurizio Trogu sono stati allertati dal centro internazionale radio medico (Cirm) per una richiesta di assistenza sanitaria a un neonato tunisino che aveva bisogno di cure mediche. La segnalazione è partita perché il medico di bordo ha richiesto un urgente ricovero del bimbo in ospedale.

La sala operativa della Guardia Costiera, data la particolare emergenza, è stata in costante e continuo contatto con lo staff medico di bordo pronta ad intervenire, qualora necessario, anche durante la navigazione. Il traghetto una volta giunto all’ormeggio, è stato assistito dai sanitari del 118, precedentemente allertati e dal personale della Guardia Costiera. Il piccolo è stato trasferito su un’ambulanza destinata a condurre lo sfortunato passeggero sino all’ospedale di Salerno per le opportune cure mediche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonato si sente male a bordo di un traghetto: interviene la Capitaneria

SalernoToday è in caricamento