Mensa ad Angri, banana annerita a un bimbo: la denuncia della madre

L’assessore comunale Caterina Barba ha incaricato il personale sanitario responsabile del menù di rivedere il tutto, introducendo anche delle modifiche

Frutta - foto archivio

Frutta marcia in una mensa scolastica di Angri: come racconta Il Mattino, è stata la madre di uno dei piccoli alunni a denunciare la presenza di una banana annerita, riportata a casa dal figlio. Il disservizio si sarebbe registrato in un’unica classe della scuola d’infanzia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'intervento

L’assessore comunale Caterina Barba ha incaricato il personale sanitario responsabile del menù di rivedere il tutto, introducendo anche delle modifiche. Già a novembre, i genitori del terzo circolo didattico denunciarono la distribuzione di mele macchiate. Nel maggio di quasi quattro annia fa, invece, toccò alle pere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Covid-19, De Luca firma l'ordinanza: movida di nuovo sotto controllo

  • Bonus tiroide: di cosa si tratta e come fare per richiederlo

  • Test sierologici gratuiti per Covid-19 e Epatite C: l'iniziativa a Salerno

  • Il maltempo mette in ginocchio la provincia: scattano evacuazioni a Sarno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento