Banca Monte Paschi di Siena a Salerno: evento sull'educazione digitale

Al centro dell’incontro la sicurezza dei sistemi di pagamento digitali, il phishing e le truffe via mail, il corretto utilizzo dei social media

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Banca Monte dei Paschi di Siena ha scelto Salerno come quarta tappa di “Sostenibilità e digitalizzazione: spunti per migliorare la quotidianità”, il ciclo di incontri organizzato in collaborazione l’Università di Siena per incrementare e migliorare il dialogo con la clientela, attraverso una formazione di qualità sul corretto utilizzo della tecnologia e dei social media.

L’obiettivo del progetto è quello di favorire l’alfabetizzazione digitale, contribuendo ad eliminare le disuguaglianze sociali e ad accrescere il livello di sostenibilità nelle comunità di riferimento. Si desidera così incentivare il dialogo con i diversi territori, incrementare le occasioni di confronto e promuovere iniziative volte ad accrescere una cultura di sostenibilità sia tra i clienti che tra i dipendenti.

Durante l’incontro, che si è svolto nella filiale di Banca Monte dei Paschi di Corso Vittorio Emanuele, i partecipanti si sono confrontati in un dialogo aperto e formativo con gli esperti di Mps e dell’Università di Siena su temi specifici quali: sicurezza dei sistemi di pagamento digitali, phishing e truffe via mail, corretto utilizzo dei social media. Per Banca Mps era presente Giovanni Maione, General Manager Area Territoriale Sud e Sicilia, che ha dichiarato: “Siamo molto felici di aver scelto come tappa di questo ciclo di eventi Salerno, una provincia dove BMps è da sempre presente e radicata con oltre quaranta filiali. Quest’incontro è stato un’occasione importante per dialogare direttamente con i clienti salernitani sui temi della agenda 2030 e dei relativi obiettivi di sostenibilità. In tale contesto focalizziamo la nostra attenzione sulla digitalizzazione quale strumento di attenuazione delle diseguaglianze sociali. Il tutto con la convinzione che un impiego adeguato della tecnologia possa migliorare la qualità della vita dei nostri clienti. Le macchine e le tecnologie efficientano i processi ed i funzionamenti, le persone generano valore nelle relazioni e determinano obiettivi di sostenibilità”.

Nell’ambito degli incontri sono stati inoltre descritti i principali obiettivi definiti nel 2015 (Sustainable Development Goals–SDGs) dalle Nazioni Unite nell’ambito dell’approvazione dell'Agenda Globale per lo sviluppo sostenibile da raggiungere entro il 2030. La finalità, infatti, è anche quella di sensibilizzare e promuovere l’impegno alla sostenibilità dei dipendenti e dei clienti nella vita di tutti i giorni perché diventino loro stessi attori e testimonial nei diversi ambienti di riferimento. 

Torna su
SalernoToday è in caricamento