Olevano: 7 anni di reclusione per bancarotta fraudolenta, minacce e ricettazione

E' stato tratto in arresto I.A., 63enne originario della provincia di Campobasso, da anni domiciliato nel Comune Picentino

E' stato arrestato ieri pomeriggio, ad Olevano sul Tusciano, I.A., 63enne originario della provincia di Campobasso, da anni domiciliato nel Comune Picentino, dovendo scontare la pena complessiva di 7 anni di reclusione, e 670 euro di multa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le accuse

Pesanti per lui le accuse: ricettazione, commessa ad Avellino nell’ottobre 2002, nonchè esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle cose e sulle persone, commesso a Campobasso il 25 novembre 2003, minaccia continuata, a Campobasso il 7 e l’8 marzo 2004 e bancarotta fraudolenta, sempre a Campobasso il 4 dicembre 2007. L'uomo è stato rinchiuso nel carcere di Fuorni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento