rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Cronaca Agropoli

Fermati i ladri di rame in Cilento: i carabinieri acciuffano la banda dei rumeni

Nel mirino l’Oasi del Fiume Alento, cabine elettriche, centrali telefoniche ma anche abitazioni e barche. I raid sono stati compiuti a San Giovanni a Piro, Castellabate, Prignano Cilento, Cicerale

Alle prime luci dell'alba, i carabinieri della Compagnia di Agropoli hanno eseguito un provvedimento di fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vallo della Lucania, nei confronti di 8 persone, indagate per i reati per furto. Si tratta di cittadini di nazionalità rumena.

I dettagli

L'operazione, denominata "Fili rossi" è partita da alcuni episodi di furto compiuti a Castellabate. Le ricerce hanno consentito di individuare un gruppo criminale, protagonista di furti in Cilento. I malviventi erano "cacciatori" di rame - i fili rossi - ma anche di cibo: nel mirino l’Oasi del Fiume Alento, cabine elettriche, centrali telefoniche ma anche abitazioni, e barche. I raid sono stati compiuti a San Giovanni a Piro, Castellabate, Prignano Cilento, Cicerale, ma anche fuori provincia, a Lusciano, Acerra, Montoro. Un giro d'affari di circa 150mila euro di refurtiva.

Il video della Finanza >>>

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermati i ladri di rame in Cilento: i carabinieri acciuffano la banda dei rumeni

SalernoToday è in caricamento