rotate-mobile
Cronaca

Bando Trideo per la ricerca sui tumori: tra i vincitori, anche 2 salernitani

L’obiettivo di AIRC e Fondazione Cariplo è quello di garantire un sostegno concreto alle idee in grado di trasformare la ricerca oncologica, usando un approccio inedito

Sostenere giovani ricercatori e progetti d’avanguardia per migliorare la prevenzione, la diagnosi e la cura del cancro: a questo mira il bando Trideo 2015 -"Transforming Ideas in Oncological research award" finanziato con oltre un milione di euro. E la Fondazione Cariplo e l'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro hanno annunciato gli undici scienziati provenienti da tutte le regioni italiane selezionati: tra loro, anche due salernitani. Si tratta di Simone Di Micco e Simona Pisanti dell’Università degli Studi di Salerno. Una bella soddisfazione per il nostro territorio.

La forte vocazione all’innovazione è il tratto distintivo degli undici progetti selezionati nel 2015, da quindici revisori stranieri di altissimo profilo internazionale, tra le oltre 200 candidature giunte in risposta al bando. L’obiettivo di AIRC e Fondazione Cariplo è, infatti, quello di garantire un sostegno concreto alle idee in grado di trasformare la ricerca oncologica, usando un approccio inedito, capace di unire la ricerca, l’esplorazione e il rischio, per trovare risposte a una malattia che in alcune forme è ancora poco curabile. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bando Trideo per la ricerca sui tumori: tra i vincitori, anche 2 salernitani

SalernoToday è in caricamento