rotate-mobile
Cronaca Centro / Via Giovan Angelo Papio

Bolletta di quasi 3mila euro per un piccolo bar a Salerno: "Non voglio aumentare i prezzi: come posso andare avanti?"

La titolare: "Stiamo qui dalle 7 di mattina e la sera non abbiamo orari, stiamo facendo tanti sacrifici e fino ad oggi ero soddisfatta di quello che eravamo riusciti a creare"

Assume contorni sempre più critici, la crisi del commercio legata all'aumento delle tasse. Ci ha scritto, in particolare, la titolare di un bar in via Papio a Salerno, per condividere la sua esperienza: "Tre mesi fa ho rilevato un bar in via Giovan Angelo Papio: ho investito tutto ciò che avevo e per liquidare il vecchio gestore ho dovuto scegliere di non rimodernare il bar. Da qui nasce il nome Bar 7%, se la Salernitana con il 7% è riuscita nell’impresa di salvarsi perché non chiamarlo bar 7% e sperare nello stesso destino? Dal primo giorno siamo andati subito bene, un po’ alla volta stiamo apportando migliorie al bar con quello che incassiamo", continua la titolare.

La denuncia

"Stiamo qui dalle 7 di mattina e la sera non abbiamo orari, stiamo facendo tanti sacrifici e fino ad oggi ero soddisfatta di quello che eravamo riusciti a creare. Oggi però mi arriva questo (vedi foto bolletta in alto ndr), e il mio primo pensiero è stato di chiudere immediatamente ed andare a casa, di sicuro non mollerò per ora, ma mi chiedo dove si vuole arrivare? Può un locale così piccolo pagare una cifra così? Non voglio aumentare i prezzi, non era questa la mia idea di bar", conclude amareggiata la proprietaria dell'esercizio commerciale che denuncia le gravi difficoltà riscontrate. Difficoltà che potrebbero condurla a scelte dolorose.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bolletta di quasi 3mila euro per un piccolo bar a Salerno: "Non voglio aumentare i prezzi: come posso andare avanti?"

SalernoToday è in caricamento