rotate-mobile
Cronaca Fratte Calcedonia

Curiosità, "Guadagni con le slot machines? No grazie": la storia del bar Victoria a Fratte

Avrebbe potuto guadagnare molto con le slot machines, seguendo l'esempio della precedente gestione, ma Salvatore ha detto "no" al gioco, per tutelare i residenti della zona

Avrebbe potuto guadagnare molto, ricorrendo alle slot machines, anche perchè lo spazio a disposizione del locale le avrebbe potute certamente ospitare. Ma ha scelto di fare a meno del gioco. Ha preferito, coraggiosamente, attirare la sua clientela con i prodotti del bar e con i deliziosi tavolini dove poter chiacchierare e vivere in serenità la pausa caffè, senza correre il rischio di incentivare il gioco tra ragazzi e adulti. E' Salvatore Romano che, insieme al figlio Gianluca (nella foto), da meno di un mese gestisce il bar Victoria, nella piazza di Fratte.

Il quartiere, come è noto, è stato spesso teatro di cattive compagnie e di episodi di delinquenza. Eppure ad abitarvi, come è noto, vi sono anche innumerevoli persone perbene che lottano quotidianamente per il rilancio della loro zona. In quest'ottica, Romano ha deciso di avviare un'attività che non lucri sulle tasche e sulla pelle degli altri, attraverso le slot machines le quali, come è noto, espongono i giocatori a possibili gravi dipendenze. Così, laddove il locale ospitava precedentemente le slot, ora vi sono eleganti tavolini da bar. Una scelta lodevole, quella di Romano che pur non riuscendo, per ragioni di tempo, a presentare la sua candidatura al concorso che lunedì premierà i bar virtuosi no slot, merita ad ogni modo un plauso, per aver anteposto i valori umani a quelli monetari.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Curiosità, "Guadagni con le slot machines? No grazie": la storia del bar Victoria a Fratte

SalernoToday è in caricamento