menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Baronissi, a processo per aver molestato dipendenti dell'Ikea

Era diventato l'incubo del personale dello stabilimento Ikea di Baronissi, il salernitano Alessandro P. , 45 anni, finito a processo per minacce e molestie reiterate nei confronti di alcuni dipendenti e di due impiegate

Era diventato l'incubo del personale dello stabilimento Ikea di Baronissi, il salernitano Alessandro P. , 45 anni, finito a processo per minacce e molestie reiterate nei confronti di alcuni dipendenti e di due impiegate. Una di queste, diventata anche oggetto dei suoi desideri. La cotta per la donna era il motivo delle sue ripetute scorribande, insieme ad una serie di attenzioni costituite da striscioni installati all’esterno dei locali del centro vendita, invio di mazzi di fiori, scritte sui muri e appostamenti durante e dopo gli orari di lavoro.

La "cotta" per la dipendente

In un periodo compreso tra il 2013 e il 2014 l'imputato, rinviato a giudizio, si rese protagonista di intimidazioni, fastidi e minacce contro il personale: contro tali comportamenti si mosse l’ufficio sicurezza Ikea, che documentò ogni singolo episodio, con tanto di foto e video, mandando poi tutto alla Procura di Nocera Inferiore. Tra il materiale, anche bigliettini d’amore lasciati sull’auto della donna, le foto degli striscioni, le scritte, oltre al racconto delle intimidazioni contro il personale della ditta di pulizia. Contro l'uomo sono state mosse le accuse di violenza privata e maltrattamenti

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Indice RT: in Campania il più basso d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento