Bimbo trapiantato al fegato a Baronissi, ripristinata l'indennità: "Giustizia è fatta"

Arriva il lieto fine per il piccolo di quattro anni affetto da una grave malattia degenerativa. L'Istituto di previdenza, in precedenza, aveva sostituito quel beneficio economico con l'indennità di frequenza, di importo inferiore

Foto pagina Facebook sindaco di Baronissi

L'Inps ha ripristinato l'indennità di accompagnamento per un bambino di 4 anni residente a Baronissi e affetto da una grave patologia degenerativa, dopo una nuova valutazione del caso. L'Istituto di previdenza, in precedenza, aveva sostituito quel beneficio economico con l'indennità di frequenza, di importo inferiore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’annuncio

La conferma arriva direttamente dal sindaco Gianfranco Valiante: “Giustizia è fatta per il nostro piccolo Francesco Pio, il bimbo di quattro anni di Baronissi trapiantato di fegato e vittima di una grave malattia degenerativa al quale l’Inps aveva incomprensibilmente revocato, alcune settimane orsono, l’invalidità. Il 15 maggio scorso – ricorda il primo cittadino -  avevo inviato una nota ai vertici dell’Inps per chiedere conto dell’ insano provvedimento ma intorno alla vicenda di Francesco Pio, che deve assumere quotidianamente farmaci salvavita, si era comunque creata una diffusa solidarietà. L’Inps ha rivisto il suo assurdo provvedimento e ha nuovamente concesso il dovuto a Francesco Pio. Un’ottima notizia per il bimbo e per la sua famiglia assistita in maniera magistrale dall’avvocato Michele Sarno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Fisciano, carabiniere si uccide con un colpo di pistola

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento