menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fingeva di essere più piccolo per fare sesso virtuale con ragazzine: arrestato 25enne a Baronissi

Nel mirino del giovane della Valle dell'Irno sarebbero finite una settantina di giovanissime tra gli 11 e i 16 anni. Nel mirino della Procura di Trento è finito un suo profilo falso

Un giovane di 25 anni di Baronissi - riporta La Città - è stato sottoposto agli arresti domiciliari perché avrebbe scambiato del materiale pornografico e fatto sesso virtuale con ragazzine tra gli 11 e i 16 anni (ne avrebbe contattate una settantina) residenti nel centro-nord Italia.

L'arresto 

La misura cautelare è stata disposta dal Gup del Tribunale di Trento. Sul 25enne pendono le accuse di adescamento, atti sessuali virtuali con minorenni e produzione di materiale pedopornografico. Secondo l’accusa, avrebbe creato su Instagram un falso profilo, fingendo di essere più piccolo, e dopo aver corteggiato ed ottenuto la fiducia delle ragazzina le avrebbe spinte a fare sesso virtuale con lui. Le indagini della Procura di Trento sono scattate dopo la denuncia sporta dal padre di una ragazzina di 14 anni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento