Si prostituiva in cambio dell'alloggio in un appartamento, in due a rischio processo

Le imputate sono due donne di nazionalità romena, accusate di sfruttamento della prostituzione

Due ragazze romene sono accusate di aver costretto una loro connazionale a prostituirsi, nello stesso appartamento che avevano nelle proprie disponibilità. Ora rischiano entrambe il processo, dopo la richiesta di rinvio a giudizio formulata dalla procura di Nocera Inferiore. I fatti risalgono al 27 novembre del 2014, a Baronissi, dopo un controllo dei carabinieri di Mercato San Severino. Le due avevano ospitato la ragazza, anch'ella romena, permettendole di prostituirsi e dunque, di poter usufruire dell'appartamento. Circostanza che è valsa ad entrambea l'accusa di sfruttamento della prostituzione e ora una richiesta di processo, che il gip valuterà nelle prossime settimane. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

Torna su
SalernoToday è in caricamento