rotate-mobile
Cronaca Baronissi

Stalking e ricatti alla ex, lei nega in aula: imputato prosciolto

Le motivazioni saranno depositate tra 15 giorni

Non luogo a procedere per l'accusa di stalking, poi scarcerato. Così ha deciso il tribunale di Nocera Inferiore che ha assolto un 44enne di Baronissi, arrestato il 26 novembre con l’accusa d’atti persecutori e lesioni aggravate. A denunciarlo fu una donna di Nocera, che spiegò agli inquirenti di essere stata costretta a restare con l'uomo, dietro ricatto di natura sessuale. 

Le accuse

La donna avrebbe però negato le circostanze in aula, dinanzi al giudice. Tra l'altro la stessa aveva ritirato la denuncia già in precedenza. Il tribunale dunque ha emesso sentenza di non luogo a procedere, dato che per alcune ipotesi di reato si procede solo con querela di parte.  Le accuse rivolte all'uomo consistevano in una serie di pedinamenti verso la prsunta parte lesa, anche con l'aiuto di amici, e minacce di rilevare che la stessa si prostituisse. Ancora, negli atti si raccontava del danneggiamento di vetri dell'auto e gomme forate. Ancora, un'irruzione in casa, messa a soqquadro fino alle minacce di diffondere materiale compromettente. Le motivazioni tra 15 giorni

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalking e ricatti alla ex, lei nega in aula: imputato prosciolto

SalernoToday è in caricamento