rotate-mobile
Cronaca Centro

Festa della Santa Famiglia a San Demetrio, la piccola Elizabeth torna a Salerno per il battesimo

A raccontare la storia della famiglia nigeriana e le motivazioni alla base della scelta dei genitori di far battezzare la piccola dal parroco di San Demetrio, monsignor Mario Salerno, è Rossano Braca, dell'associazione Venite Libenter

Sarà una festa della Santa Famiglia davvero speciale, quella di domani, 30 dicembre, presso la chiesa di San Demetrio Martire di Salerno. Proprio lì, alle ore 18.30, durante la messa, le coppie rinnoveranno le promesse matrimoniali e si celebrerà anche il battesimo di Elizabeth, bambina nigeriana che ha visto la luce nella nostra città. A raccontare la storia della famiglia e le motivazioni alla base della scelta dei genitori di far battezzare la piccola dal parroco di San Demetrio, monsignor Mario Salerno, è Rossano Braca, dell'associazione Venite Libenter:

"Si sono sposati in Nigeria nel 2015, dopodichè gennaio 2016 si sono trasferiti in Libia. La vita in Libia era comprensibilmente molto complicata per cui quando Jennifer incinta era prossima a partorire, hanno deciso che sarebbero venuti in Italia ma avevano i soldi solo per un biglietto, così decisero di far partire lei. Si sono separati a luglio del 2016 perché Jennifer doveva andare in un'altra città per imbarcarsi. È arrivata in Italia solo nella seconda metà di agosto e Elizabeth è nata il 3 settembre a Salerno, presso l'ospedale Ruggi. La madre era ancora minorenne per cui fu affidata a una comunità di Salerno per la tutela dei minori. Franklin era riuscito a raggiungere l'Italia solo a ottobre dello stesso anno, ma siccome non riusciva a provare di essere marito di Jennifer e padre di Elizabeth fu mandato in un centro di prima accoglienza in Liguria. Venuti a conoscere la sua situazione, come associazione, ci siamo fatti carico di organizzare un incontro che è avvenuto presso la comunità di Salerno la mattina del 25 dicembre del 2016, come regalo di Natale. Purtroppo per ragioni burocratiche, dopo una settimana, si sono dovuti dividere nuovamente con la promessa che avremmo fatto di tutto per farli riunire al più presto. Essendo lunga la pratica burocratica, abbiamo organizzato una nuova riunione a Pasqua quando sono stati ospiti di San Demetrio in occasione del giovedì Santo. Adesso vivono in una comunità per famiglie a Imperia, ma hanno espresso il desiderio di festeggiare il battesimo della piccola Elizabeth nella città dove per la prima volta la loro famiglia si è riunita, di scegliere la chiesa dove hanno provato l'emozione di essere parte di una comunità... e infine mi hanno dato l'onore di essere il padrino della piccola Elizabeth".
 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della Santa Famiglia a San Demetrio, la piccola Elizabeth torna a Salerno per il battesimo

SalernoToday è in caricamento