Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Battipaglia

Scandalo a Battipaglia, arrestato il sindaco Santomauro

E' accusato di concussione, abuso d'ufficio e turbativa d'asta per appalti che sarebbero stati concessi a ditte legate al clan dei Casalesi

E' finito agli arresti domiciliari, alle prime luci di questa mattina, il sindaco di Battipaglia, Giovanni Santomauro. Anche il Primo cittadino, dunque, nel mirino della vasta operazoione della Dia di Salerno che, insieme a quella di Napoli, Firenze e Bologna, sta passando al setaccio gli "affari" di personaggi politici locali, imprenditori e dipendenti di amministrazioni pubbliche. Pesante l'accusa, relativa ad appalti banditi dal Comune e ottenuti da ditte legate al clan camorristico dei Casalesi.

Notificata, dunque, un'ordinanza per turbativa d'asta, concussione aggravata e abuso d'ufficio. Nel corso dell'operazione, finisce dietro le sbarre anche N.M., imprenditore ritenuto dagli investigatori appartenente al clan dei Casalesi: attraverso una ditta intestata a un prestanome avrebbe ottenuto da Santomauro, appalti pubblici per oltre 5 milioni di euro.

Intanto, in corso un'acquisizione di atti al terzo piano del Comune di Battipaglia ad opera dei carabinieri di Salerno. Lascia senza parole, l'arresto di Santomauro, uomo di cultura, oltre che di politica, che ha ricoperto prestigiosi ruoli presso Comuni, Consorzi, Comunità montane e per la Provincia di Salerno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scandalo a Battipaglia, arrestato il sindaco Santomauro

SalernoToday è in caricamento