Nascondeva 10 ovuli di eroina nell'intestino: arrestato 33enne a Battipaglia

Lo straniero, residente nel comune di Napoli, è stato fermato dalla Polizia ad un posto di blocco. Nei guai anche l'altro uomo che era in auto con lui

Gli agenti della Polizia di Stato di Battipaglia hanno controllato un’autovettura ed i suoi occupanti identificati per E.M. di 33 anni, pregiudicato di nazionalità nigeriana, domiciliato nel comune di Napoli ed irregolare sul territorio italiano; e B.V. di 33 anni, anch’egli pregiudicato residente nella città partenopea. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il posto di blocco

Da subito il 33enne africano si è mostrato insofferente ed agitato, tanto da insospettire i poliziotti ad effettuare una perquisizione. I controlli, però, non hanno sortito alcun risultato. Ma lo straniero, successivamente, è stato sottoposto ad accertamenti clinici presso il locale ospedale dove, a seguito della somministrazione di una sostanza liquida per enteroclisma, ha evacuato 10 involucri avvolti in carta cellophane trasparente, contenenti una sostanza polverosa di colore beige. Negli uffici del commissariato di Battipaglia, gli agenti della Polizia Scientifica hanno sottoposto la sostanza agli esami di laboratorio, accertandone la positività al test dell’eroina, per un peso complessivo pari a 107,38 grammi. Inoltre, con la collaborazione della Squadra Mobile di Napoli, è stata effettuata una perquisizione domiciliare presso l’abitazione del nigeriano nel capoluogo partenopeo, al termine della quale è stata rinvenuta una somma di denaro pari a 10.460 euro, evidente provento dell’attività di traffico di stupefacenti. Per questo l’uomo, dopo le formalità di rito, è stato tratto in arresto e condotto presso la casa circondariale di Salerno - Fuorni, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, mentre B.V. indagato in stato di libertà, in quanto entrambi accusati di traffico di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: più smart working e nuova stretta sui ristoranti, possibile freno alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento