Battipaglia: molesta una ragazzina, poi chiama gli amici e picchiano a sangue il padre

L'agguato è avvenuto, mercoledì sera, in località Taverna, nei pressi dell'abitazione della vittima. L'uomo è stato trasportato in ospedale, immediata la denuncia ai carabinieri

Nuovo episodio di violenza in strada a Battipaglia, precisamente in via Iemma, dove, mercoledì sera, un uomo è stato aggredito da una baby gang.

Il dramma

L’agguato è avvenuto dopo che un ragazzo avrebbe molestato la figlia minorenne tentando anche di bloccarla stringendole le mani alla gola. Quest’ultima, spaventata, ha telefonato al padre per raccontargli l’accaduto. E così, una volta giunto sul posto, l’uomo ha rimproverato il bullo e riportato la figlia a casa per tranquillizzarla. Soltanto che, circa due ore dopo, il padre, mentre era in compagnia di moglie e figlia nei pressi della sua abitazione, sarebbe stato accerchiato e picchiato da una decina di giovani che, successivamente, in pochissimo tempo, si sono dati alla fuga. Immediato il trasporto all’ospedale “Santa Maria della Speranza” dov’è stato prontamente assistito dai medici: 3 giorni di prognosi per lui. Ieri sera, la formale denuncia ai carabinieri che hanno avviato le indagini per risalire all’identità dei balordi e fare chiarezza sull'episodio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Salerno, perde il controllo della moto e cade: morto 16enne

  • La prof fa l'appello e viene sbeffeggiata dagli studenti: il caso a Salerno

  • Lutto nella movida, dolore e commozione per i funerali di Enzo

  • Salerno, alunni vessati in classe: docente allontanata dalla scuola

  • Choc a Santa Maria di Castellabate: trovato un cadavere in spiaggia

  • Incidente in via Croce, muore il giovane Vittorio Senatore: Cetara a lutto

Torna su
SalernoToday è in caricamento