rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca Battipaglia

Bilancio di previsione a Battipaglia, il sindaco: "E' ora di ripartire"

Si è svolta ieri la conferenza stampa di presentazione del bilancio di previsione 2022 del Comune di Battipaglia dopo l'approvazione avvenuta in Consiglio Comunale. Presenti la sindaca Cecilia Francese e la vicesindaca e assessore al Bilancio Gabriella Catarozzo

Si è svolta ieri la conferenza stampa di presentazione del bilancio di previsione 2022 del Comune di Battipaglia dopo l'approvazione avvenuta in Consiglio Comunale. Presenti la sindaca Cecilia Francese e la vicesindaca e assessore al Bilancio Gabriella Catarozzo. Evidenziati i punti salienti del documento di programmazione economica e finanziaria dell'Ente. Sia il vicesindaco con delega al bilancio che il primo cittadino hanno analizzato, nei dettagli, i punti salienti della documentazione contabile, in rapporto anche al futuro della comunità.

Il commento del vicesindaco e assessore al Bilancio

"Dopo la fuoriuscita dal piano di riequilibrio che oggettivamente fissava tutta una serie di limitazioni che ingessavano notevolmente la discrezionalità politica. Grazie al lavoro fatto in questi anni, lavoro che oggettivamente e in modo indiscutibile ha dato dei frutti che sono alla base del bilancio di quest'anno. Da questo strumento di programmazione finanziaria la parte politica può di nuovo iniziare a riprogrammare rispetto a quello che era stato previsto nel documento programmatico alla base della campagna elettorale del sindaco. Questo bilancio mostra già dei punti di ripresa nel senso che appena è stato possibile si è proceduto con la riduzione della tassazione. E' stata molto importante la riduzione dell'Imu sugli altri fabbricati che ha avuto un'aliquota ridotta del 20%. Sono stati ridotti anche i servizi di segreteria,  ha avuto una riduzione anche della Cosap e il canone unico patrimoniale. Ci siamo posti il problema di sostenere tutti coloro che avevano attività di somministrazione di alimenti e bevande che avevano ampliato l'occupazione di suolo pubblico. Fino al 30 settembre il pagamento sarà dovuto solo ed esclusivamente per le aree oggetto di occupazione e autorizzazione per così dire pre Covid. Comunque per l'occupazione di suolo pubblico si sta lavorando ad una modifica del regolamento per rendere non solo più semplice la modalità di richiesta ma anche di occupazione del suolo. Molto importante è stata la riduzione delle tariffe cimiteriali. Questo, come tutte le altre politiche di bilancio, è stato reso possibile grazie al lavoro degli anni precedenti, perché ovviamente ridurre significa trovare uno spazio in bilancio per compensare questa mancata entrata. Tutti questi interventi innanzitutto si trasformano in un risparmio per i cittadini. Voglio soltanto dire che da un punto di vista del miglioramento del bilancio si procederà sempre ad un monitoraggio attento a del contenzioso e dell'evasione", ha dichiarato Gabriella Catarozzo

Il commento del sindaco

Questo è il primo vero bilancio politico e programmatico dopo nove anni di blocco. Sia la precedente amministrazione che quella commissariale, abbiamo sempre fatto dei bilanci ingessati perché non c'era la possibilità di fare mutui, non c'era la possibilità di assumere. Siamo intervenuti con piccole opere, piccoli interventi in città soprattutto nella manutenzione. Questo, invece, è il primo vero bilancio libero, dove si capisce e viene messo in evidenza quella che è la nostra visione della intera città e quindi possiamo veramente parlare di programmazione nel senso stretto. Ci siamo posti il problema di che cosa avesse bisogno di una città di 50 mila abitanti che usciva dalla crisi, prima quella industriale del 2008-2009 che ha visto chiudere diverse realtà storiche sul nostro territorio, poi ci sono stati gli anni della pandemia, ora la guerra che ci sta mettendo in ginocchio. Prima di tutto ora possiamo procedere con una riorganizzazione della macchina amministrativa. La lentezza dei procedimenti è legata al fatto che in cinque anni e nei cinque anni precedenti abbiamo perso più di 100 dipendenti che sono andati in pensione. Questo ha pesato molto. Riorganizzare la macchina amministrativa ora si può perché si possono fare assunzioni. Per avviare un programma di manutenzione ordinaria e straordinaria bisogna riorganizzare il settore tecnico. Abbiamo deciso di sdoppiare l'area tecnica e quella urbanistica con la possibilità di avere due dirigenti, uno che si interesserà solo dei lavori pubblici e l'altro che si interesserà dell'aria urbanistica. Ci sono da gestire i fondi che abbiamo intercettato per il PNRR. A tal proposito ci siamo attivati già da subito dovremmo assumere a tempo determinato, così come prevede la legge, per quanto riguarda i fondi del PNRR due categorie C, un ingegnere e un architetto. Poi abbiamo pensato alla possibilità di assunzione di un 110 comma 2 che sarà capo di questa struttura. Abbiamo potenziato anche il SUAP. Ci attende la sfida del nuovo Piano di Zona e anche lì abbiamo intercettato fondi per oltre 3 milioni di euro. Sono tante le cose da fare e dobbiamo essere uniti e preparati per affrontare la sfida del futuro. A brevissimo approveremo il PUC. Qualcuno dice che è nel cassetto. Il nuovo Piano Urbanistico è pronto. Mancano alcuni dettagli e presto lo approveremo. Stiamo anche pensando, questo lo sceglieremo insieme alla maggioranza, ad una importante opera pubblica da lasciare alla città. Gli strumenti ora ci sono tutti. Il nostro compito è quello di realizzare tutto ciò che serve allo sviluppo economico e sociale di Battipaglia", ha concluso il sindaco Cecilia Francese
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio di previsione a Battipaglia, il sindaco: "E' ora di ripartire"

SalernoToday è in caricamento