rotate-mobile
Cronaca Battipaglia

Bambina ingoia il pedone della scacchiera: salvata a Battipaglia

L'oggetto ostruiva il respiro. Per questo è stata subito sottoposta alla Tac, da cui è emersa la presenza di un corpo estraneo che ostruiva le vie respiratorie

Si è temuto il peggio all’ospedale “Santa Maria della Speranza” di Battipaglia, dov’è arrivata una bambina di appena dieci anni che respirava con grande fatica. La piccola rifiutava anche cibo e acqua. Per questo - riporta La Città - è stata subito sottoposta alla Tac, da cui è emersa la presenza di un corpo estraneo che ostruiva le vie respiratorie. 

L'operazione

Immediato il trasferimento in sala operatoria dove i medici hanno estratto il pedone di una scacchiera che la bimba aveva ingerito senza che nessuno se ne fosse accorto. Per fortuna si è prontamente ripresa ed è potuta tornare nella località turistica dove sta trascorrendo gli ultimi giorni di vacanza insieme ai genitori. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambina ingoia il pedone della scacchiera: salvata a Battipaglia

SalernoToday è in caricamento