Incendio rifiuti, centinaia di cittadini fanno irruzione nel Comune: carica della Polizia

Numerose le contestazioni indirizzate alla prima cittadina Cecilia Francese che è stata interrotta all'inizio del suo discorso in consiglio comunale. Inverso: "Si dimetta, ascolti almeno il popolo"

La Polizia nel Municipio

Momenti di tensione, oggi pomeriggio, in occasione del consiglio comunale di Battipaglia, dove centinaia di cittadini hanno manifestato sotto la sede del Municipio contro l’emergenza ambientale tuttora in atto a seguito dell’incendio divampato, nei giorni scorsi, all’interno di un impianto rifiuti.

La protesta

A presidiare l’edificio numerosi agenti della Polizia di Stato che hanno messo in autto anche una leggera carica per evitare che i manifestanti entrassero nella casa comunale. Dopo una breve tregua, è stato consentito loro l’accesso e appena la sindaca Cecilia Francese ha iniziato il suo discorso è stata subito contestata: "Ti devi dimettere", "Vai a casa" gli hanno urlano diversi cittadini. Poi la seduta è ripresa senza particolari problemi.

La reazione

Il leader del movimento #perunnuovoinizio Vincenzo Inverso torna a chiedere le dimissioni alla prima cittadina: “La presenza massiccia della Polizia in Consiglio Comunale è la certificazione della fine e del fallimento totale di questa amministrazione e della sindaca Francese . Se non vuoi ascoltare noi ascolta almeno il popolo di Battipaglia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

Torna su
SalernoToday è in caricamento