menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guidava l'auto e praticava sport: scovato un falso invalido dalla GdF

Si tratta di un uomo di 69 anni, residente a Battipaglia, che percepiva l’indennità di accompagnamento erogata dall’Inps nei casi di invalidità permanente. Sequestrati beni per 50 mila euro

Aumentano i “falsi invalidi” in provincia di Salerno. Nelle ultime ore i militari del nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Salerno hanno sequestrato preventivamente, su delega della Procura, beni per un valore di oltre 50 mila euro ad un uomo di 69 anni residente a Battipaglia, A.M le sue iniziali, accusato di truffa aggravata nei confronti di un ente pubblico in relazione ad una falsa invalidità. Quest’ultimo, infatti, che già in passato era stato condannato per associazione a delinquere di stampo mafioso per vicende riguardanti il clan camorristico “Maiale”, percepiva l’indennità di accompagnamento erogata dall’Inps nei casi di invalidità permanente, in quanto ufficialmente “incapace di provvedere autonomamente agli atti quotidiani della vita e di deambulare senza l’ausilio di un accompagnatore”.

Nel corso dell’indagine, denominata “Amorzinha”, invece, è stato osservato e videofilmato dalle Fiamme Gialle mentre guidava tranquillamente l’ automobile, faceva la spesa al mercato rionale, leggeva il giornale ecc..  Nel corso di una competizione podistica si è addirittura spinto ad accompagnare il vincitore nella parte finale di gara, correndogli accanto ed incitandolo a tagliare il traguardo. Sulla base degli elementi raccolti durante le indagini, quindi,  il Gip del Tribunale di Salerno ha ritenuto sussistenti i gravi indizi per il reato di truffa aggravata ai danni di un ente pubblico (Inps), disponendo il sequestro di denaro, di due terreni e di un fabbricato in costruzione, per il valore corrispondente alle indennità di invalidità indebitamente percepite negli ultimi cinque anni, ossia 50 mila euro.

Infine sono state avviate dall’Inps le procedure per la sospensione di ulteriori erogazioni e per le azioni di tutela dell’Ente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento