rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca Battipaglia

Battipaglia, giovane clochard da oltre un mese in attesa della sepoltura

L'appello dell'ex assessore Lambiase agli assessori delle politiche sociali: "E' urgente che si provveda a dare civile sepoltura al ragazzo"

Era un ragazzo senza fissa dimora, che viveva a Salerno, assistito dalla Caritas. Ricoverato per un malore all'ospedale di Battipaglia, morì il 27 maggio scorso. Sono trascorse 5 settimane ed il giovane giace ancora nell'obitorio del nosocomio in attesa di sepoltura.

L'appello 

A rendere pubblica questa storia è l'ex assessore Gianpaolo Lambiase che lancia un appello alle istituzioni: “Credo che la burocrazia e le ambigue normative vigenti che "rimbalzano" responsabilità tra più Enti, hanno costretto fino ad oggi la povera salma a rimanere in obitorio". Per il politico "è urgente che si provveda a dare civile sepoltura al ragazzo! Conosco sensibilità ed impegno degli assessori De Roberto e Giugliano ai Servizi sociali dei Comuni di Salerno e Battipaglia. Sono sicuro che si faranno personalmente carico del problema!” conclude Lambiase.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Battipaglia, giovane clochard da oltre un mese in attesa della sepoltura

SalernoToday è in caricamento