menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Addio al piccolo Checco, il bimbo abbracciato da Papa Francesco

Il bambino di 4 anni è stato ucciso dal cancro e lascia, nel dolore e nella disperazione, mamma Maria, papà Walter e il fratellino e quanti lo hanno conosciuto

Ha lottato fino all’ultimo respiro, ma purtroppo Checco non ce l’ha fatta. Il bimbo di soli 4 anni che nella visita pastorale dello scorso 21 marzo ha incontrato Papa Francesco si è arreso. A darne notizia sono purtroppo gli attivisti della Terra dei Fuochi che hanno conosciuto il bimbo la cui famiglia è originaria di Battipaglia, nel corso delle loro iniziative all'ospedale pediatrico Santobono Pausilipon di Napoli.

Checco è stato ucciso dal cancro e lascia, nel dolore e nella disperazione, mamma Maria, papà Walter e il suo fratellino. Tina Zaccaria, presidente dell'associazione Noi genitori di tutti, su Facebook saluta così il piccolo: “I bimbi non devono riposare in pace per sempre, quello spetta a chi è anziano e stanco merita il riposo a cui aspira, i bimbi dovrebbero vivere e i genitori dovrebbero avere la gioia di vederli crescere”. Un tragico epilogo per una famiglia che ha lottato strenuamente contro il male, affidandosi scrupolosamente alle cure sanitarie. E soprattutto  alla fede. Lo scorso 21 marzo, durante la sua visita nel capoluogo campano, Papa Francesco aveva incontrato Checco. Il piccolo, portato in braccio dalla madre, era stato affidato alle preghiere del Pontefice, in piazza del Plebiscito. Il Santo Padre si era fermato per qualche istante e lo aveva accolto calorosamente tra le sue braccia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento