menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Battipaglia, porta via la figlia da una casa famiglia: ritrovata dopo 3 mesi

Una donna di nazionalità marocchina, che si prostituiva in strada e che aveva persò la potestà genitoriale, aveva deciso di affidare la figlia ad una coppia di connazionali che vivevano a Battipaglia

Aveva nascosto la figlia di due anni, per impedire che finisse in una casa famiglia. Una donna di nazionalità marocchina, che si prostituiva in strada e che aveva persò la potestà genitoriale, aveva deciso di affidare la figlia ad una coppia di connazionali che vivevano a Battipaglia. Come racconta La Città, i carabinieri di Eboli hanno trovato quella casa dopo tre mesi di ricerche e affidato la piccola ai servizi sociali del Comune. 

La storia

Dopo aver perso ogni potere sulla piccola, la donna aveva deciso di fare a modo suo, pur di non perderla. La piccola si trovava in una casa famiglia, prima che il tribunale rendesse esecutiva la decisione. I carabinieri hanno avviato indagini, ricostruendo il giro di amicizie e contatti della straniera, per poi individuare la casa dove era stata portata. La piccola è stata ripresa in cura dai Servizi sociali che l'hanno poi trasferita in un’altra casa famiglia di cui. Le informazioni non sono state divulgate alla madre, per impedire che la stessa possa nuovamente portarla via. La stessa è stata anche denunciata a piede libero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento