Scandalo a Battipaglia, nuova accusa per Santomauro: concussione sessuale

Il sindaco è accusato anche di aver imposto prestazioni sessuali a due donne, in cambio del suo impegno a risolvere i loro disagi economici

Non bastava l'ordinanza per turbativa d’asta, concussione aggravata e abuso d’ufficio. A seguito di ulteriori indagini, il sindaco di Battipaglia, Giovanni Santomauro agli arresti domiciliari dalle prime luci di questa mattina, è accusato anche di aver imposto prestazioni sessuali a due donne, in cambio del suo impegno a risolvere i loro disagi economici.

Entrambe separate con figli e in difficoltà economiche, le donne avevano avuto dal sindaco garanzia di ottenere un posto di lavoro, se avessero consumato un rapporto sessuale con lui. "Gli episodi di concussione sessuale sono stati appurati anche grazie alla complessa attività di intercettazione telefonica e ambientale, eseguita in uffici e autovetture, da parte degli investigatori della Dia", ha detto il procuratore di Salerno, Franco Roberti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

Torna su
SalernoToday è in caricamento