Caccia ai furbetti del b&b: mancati tributi per 50mila euro

I controlli dell’ufficio Tributi e Attività produttive del Comune si sono concentrati soprattutto su bed and breakfast e affittacamere. Nel mirino degli ispettori sono finiti anche alberghi a quattro stelle

Alcuni turisti - foto Gambardella

Circa duecento strutture ricettive, a Salerno, non sono in regola con il pagamento della tassa di soggiorno. Lo ha scoperto l’ufficio Tributi e Attività produttive del Comune, in collaborazione con i vigili urbani del nucleo antievasione. L'imposta non pagata ammonta, in totale, a 50mila euro. Ne ha dato notizia il quotidiano Il Mattino, oggi in edicola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La task force

I controlli dell’ufficio Tributi e Attività produttive del Comune si sono concentrati soprattutto su bed and breakfast e affittacamere. Nel mirino degli ispettori sono finiti anche alberghi a quattro stelle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 27 nuovi contagi in Campania: il bollettino

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, i dati del bollettino

  • "Non mi dai da bere? Ti accoltello": un arresto a Torrione, beccato anche uno spacciatore

  • Incidente mortale nella notte, Cava: giovane centauro perde la vita

  • Covid-19, De Luca: "In Campania fatto miracolo". E annuncia: "Vaccino contro tumore"

Torna su
SalernoToday è in caricamento