Caccia ai furbetti del b&b: mancati tributi per 50mila euro

I controlli dell’ufficio Tributi e Attività produttive del Comune si sono concentrati soprattutto su bed and breakfast e affittacamere. Nel mirino degli ispettori sono finiti anche alberghi a quattro stelle

Alcuni turisti - foto Gambardella

Circa duecento strutture ricettive, a Salerno, non sono in regola con il pagamento della tassa di soggiorno. Lo ha scoperto l’ufficio Tributi e Attività produttive del Comune, in collaborazione con i vigili urbani del nucleo antievasione. L'imposta non pagata ammonta, in totale, a 50mila euro. Ne ha dato notizia il quotidiano Il Mattino, oggi in edicola.

La task force

I controlli dell’ufficio Tributi e Attività produttive del Comune si sono concentrati soprattutto su bed and breakfast e affittacamere. Nel mirino degli ispettori sono finiti anche alberghi a quattro stelle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma al Ruggi, ragazza partorisce la figlia e poi muore di tumore

  • Costiera a lutto, è morto prematuramente il maresciallo Perrelli

  • Concorso per OSS a Salerno, annunciate anche oltre 500 assunzioni di medici e amministrativi

  • Maximall di Pontecagnano: arriva "Mondo Convenienza", nuovi posti di lavoro

  • Caso sospetto di Coronavirus a Battipaglia: esito negativo, allarme cessato

  • Colto da malore sull'uscio di casa: muore commerciante a Tramonti

Torna su
SalernoToday è in caricamento