menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minacciavano farmacista di Bellizzi: arrestati il boss Bisogni e due familiari

Enrico Bisogni, ritenuto a capo del clan “Pecoraro-Renna”, voleva far assumere due familiari in una farmacia e nonostante fosse in carcere impartiva ordini al fratello e al nipote per intimidire un farmacista e un suo collaboratore

Il Gip del tribunale di Salerno, su richiesta della Dda, ha disposto l’arresto del boss Enrico Bisogni, 50 anni, fratello di Michele, 40 anni, e il nipote di entrambi, Aldo Antonio, 30 anni, con l’accusa di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso ai danni di un farmacista di Bellizzi.

Le accuse

Enrico Bisogni, ritenuto a capo del clan “Pecoraro-Renna”, voleva far assumere due familiari in una farmacia e nonostante fosse in carcere impartiva ordini al fratello e al nipote per intimidire un farmacista e un suo collaboratore. L'obiettivo era far assumere nella farmacia altri due suoi nipoti, risultati poi essere i figli dei fratelli Sergio e Gaetano. Michele Bisogni è finito dietro le sbarre della casa circondariale di Fuorni, mentre il nipote è ora agli arresti domiciliari.  Il farmacista ha sempre preso tempo per evitare di concludere l'operazione, fino agli arresti di oggi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento