rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca

Calano i furti e gli omicidi, aumentano le estorsioni: il bilancio della polizia

Il Questore Anzalone: "Il bilancio non che essere positivo visto che i reati sono in calo ma sono aumentati gli arresti. Salerno è una città vivibile"

E’ un bilancio 2014 più che positivo quello che il Questore di Salerno Alfredo Anzalone ha illustrato ai giornalisti nel corso di una conferenza stampa. Nel corso degli ultimi dodici mesi, infatti, sono diminuiti gli scippi  (-15%) i furti nelle abitazioni (-20%), i furti d’auto (-25,70%) e le rapine (-25,22%). Sono diminuiti i tentati omicidi: si è passati dai 7 dello scorso anno ai 2 del 2014. In calo anche le violenze sessuali: 9 nel 2013 e 6 quest’anno. Sono, invece, aumentati il numero di persone arrestate, i provvedimenti di Daspo (Divieto di assistere alle manifestazioni sportive), le persone rimpatriate con Foglio di Via Obbligatorio (+21,43%) e soprattutto sono incrementi in modo esponenziale l’Ordine del Questore a lasciare il territorio nazionale (+ 245%). Ma non solo. Incrementate, seppur di poco, anche le estorsioni: 30 rispetto alle 26 del 2013.

Rispetto allo scorso anno la Polizia di Stato ha rafforzato i controlli all’interno degli esercizi pubblici (+22,68%) ma anche nei confronti dei detentori di armi (+114,60%). "Il bilancio non che essere positivo visto che i reati sono in calo ma sono aumentati gli arresti. Il merito di tutto questo non è solo del coraggio delle forze di polizia, ma soprattutto dei cittadini che sentiamo sempre più vicini e di questo li ringrazio" ha detto Anzalone, che poi si sofferma sul capoluogo: "Salerno è una città vivibile, dove i cittadini collaborano con le forze dell'ordine e c'è un'amministrazione adeguata e corretta. Come città mi piace molto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calano i furti e gli omicidi, aumentano le estorsioni: il bilancio della polizia

SalernoToday è in caricamento