rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Cronaca Sapri

Sapri, controlli dei carabinieri nel fine settimana: arresti e denunce

Sei persone sono state denunciate mentre due sono state arrestate nel corso di controlli effettuati, nel fine settimana, dai carabinieri della compagnia di Sapri, agli ordini del capitano Emanuele Tamorri

Sei persone sono state denunciate nel corso di controlli, durante il week end, dei carabinieri della compagnia di Sapri, agli ordini del comandante Emanuele Tamorri: guida in stato di ebbrezza e sotto l'influenza di sostanze stupefacenti le irregolarità commesse. Sorpresi alla guida, dopo aver alzato un po’ il gomito, un 27enne di Caselle in Pittari, un 23enne di Sala Consilina, un 40enne residente a Santa Marina ed un neo-patentato di Sapri. Mentre ad aver guidato sotto l’influenza di sostanze stupefacenti sono stati una ragazza ed un giovane, entrambi sapresi.

Nel medesimo servizio, sono stati segnalati alla prefettura di Salerno venti giovani, in quanto sorpresi con modiche quantità di sostanze stupefacenti. Per loro la sanzione amministrativa che punisce chiunque faccia uso personale di droga. Tra le centinaia di persone identificate, è stato anche denunciato un giovane per porto abusivo di armi. Il 24enne della provincia di Avellino, fermato sulle strade del golfo di Policastro, infatti, è stato trovato in possesso di un “pugno di ferro” ed un machete, posti sotto sequestro.

E sempre durante il fine settimana sono state arrestate due persone, il primo con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti, il secondo per la detenzione. In particolare i carabinieri della stazione di Marina di Camerota, comandati dal luogotenente Massimo Di Franco, nel corso di una importante manifestazione musicale svoltasi nel week end nella cittadina del golfo, sono stati avvicinati da un giovane di Agropoli, chiaramente intenzionato a vendere tre dosi di marijuana. Dopo pochi istanti però l’amara sorpresa. Quelli che lui aveva prescelto come probabili acquirenti, in realtà erano carabinieri in borghese. Il giovane spacciatore è stato arrestato con l’accusa di spaccio.

Il secondo arresto è stato portato a termine dalla stazione carabinieri di Laurito, agli ordini del maresciallo capo Francesco Benevento che, a seguito di mirati controlli e solo dopo un’intensa attività info-investigativa, ha fermato l’auto ove viaggiava F.S., 31enne di Montano Antilia. Il giovane, vistosi scoperto, si è immediatamente disfatto di un panetto di hashish, lanciandolo dal finestrino dell’auto in corsa. Tale gesto non è sfuggito agli uomini della Benemerita che hanno recuperato la droga ed arrestato il ragazzo con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sapri, controlli dei carabinieri nel fine settimana: arresti e denunce

SalernoToday è in caricamento