rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Controlli contro il lavoro nero, cinquantasette lavoratori irregolari

Quarantuno le aziende che hanno presentato irregolarità, scoperti inoltre 57 lavoratori in nero dei quali 18 extracomunitari nel territorio provinciale. Il bilancio del primo semestre 2011 presentato in prefettura

Centodiciassette aziende e 519 lavoratori controllati, con la scoperta di irregolarità per 41 aziende e di 57 lavoratori in nero, dei quali 18 extracomunitari. Questo il bilancio dei controlli ispettivi effettuati nel primo semestre del 2011 nei settori dell’agricoltura e dell’edilizia nei quali è impiegata, come è noto, molta manodopera straniera, da parte del consiglio territoriale dell'immigrazione e delle forze dell'ordine.

I risultati sono stati presentati questa mattina nel corso di una riunione in prefettura, alla presenza del prefetto Sabatino Marchione, con la partecipazione di tutte le componenti istituzionali e dei rappresentanti delle associazioni di migranti che operano sul territorio. Le ispezioni, condotte in collaborazione tra la direzione provinciale del Lavoro, l’INPS, l’INAIL e le forze dell’ordine, hanno prodotto, oltre ad una efficace azione repressiva, un effetto deterrente nei confronti del lavoro nero.

E’ stato poi deciso di costituire, nell’ambito del consiglio, una “Commissione Lavoro”, con lo scopo di realizzare un più efficace coordinamento interistituzionale nella gestione delle politiche del lavoro relative ai cittadini stranieri. La commissione è composta da rappresentanti della provincia, della prefettura, della direzione provinciale del Lavoro, della questura, dell’INPS, dell’INAIL, nonché di altri soggetti competenti nelle materie trattate e si avvale del supporto dell’agenzia “Italia Lavoro”. Il prefetto Marchione ha inoltre reso noti i progetti "a valenza territoriale" approvati e finanziati con il Fondo Europeo per l’Integrazione di cittadini di Paesi Terzi per l’anno 2010:

“Parola ai Migranti”, presentato dal Piano di Zona Ambito S2 in partenariato con altri soggetti;

“Sulla soglia. Accompagnamento all’abitare”, presentato dalla Società Cooperativa Sociale ALISEI  in partenariato con altri soggetti;

 “Inclusione 2.0”, presentato da C.I.D.I.S. Onlus (Centro di Informazione documentazione ed Iniziative per lo Sviluppo) in forma associata;

 “Percorsi per l’integrazione”, presentato dalla Provincia di Salerno in partenariato con altri soggetti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli contro il lavoro nero, cinquantasette lavoratori irregolari

SalernoToday è in caricamento