rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Pietro Ciucci: "Sulla A3 nessuna deviazione dopo dieci anni"

L'amministratore unico dell'Anas ha presentato il bilancio dell'esodo estivo 2012 evidenziando come, per la prima volta da dieci anni a questa parte, non ci siano state deviazioni sul tratto della A3

L'amministratore unico dell'Anas Pietro Ciucci ha presentato il bilancio dell'esodo estivo 2012 alla presenza del viceministro delle infrastrutture e dei trasporti Mario Ciaccia. Un bilancio a tinte finalmente non fosche per l'autostrada Salerno - Reggio Calabria, che si avvia al completamento, anche stando a quanto riferito nei mesi scorsi dal ministro Corrado Passera.

Sull’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria - riferisce l'Anas - si è registrato un forte incremento del traffico complessivo (+5% rispetto al 2011) con oltre 2 milioni di transiti verso Sud e con due giornate record, quelle di sabato 4 e 11 agosto 2012, che hanno registrato quasi 80 mila passaggi nell’arco delle 24 ore. In un solo weekend, quello del 19-22 agosto, sono transitati oltre 380mila veicoli complessivamente, in direzione nord e in direzione sud.

“Sulla A3 Salerno-Reggio Calabria – ha sottolineato l’amministratore unico dell’Anas Pietro Ciucci – per la prima volta dopo un decennio, il traffico non ha mai subito alcuna deviazione dalla sede autostradale né si sono verificati blocchi alla circolazione o particolari disagi e la circolazione, nonostante gli elevati volumi di traffico, è stata sostanzialmente regolare anche nei giorni critici”.

Sull’intero tracciato della A3 (da Villa San Giovanni a Salerno), la percorrenza media - anche nei giorni di bollino rosso – è stata di 4 ore e 35 minuti, escluse le soste e rispettando i limiti di velocità, con un risparmio di 25 minuti rispetto allo scorso anno (nel 2011 esclusi i giorni di bollino nero erano necessarie 5 ore).
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pietro Ciucci: "Sulla A3 nessuna deviazione dopo dieci anni"

SalernoToday è in caricamento