Bimba contesa in Russia: la piccola potrebbe non tornare più dal papà di Teggiano

Nonostante il Tribunale abbia intimato alla donna di riconsegnare la piccola al padre, la straniera ha presentato ricorso contro il provvedimento della giustizia russa

La piccola Sofia non tornerà in Italia: è questa la decisione presa in merito al caso della bimba di appena 3 anni contesa da padredi Teggiano e dalla mamma russa. Nonostante il Tribunale abbia intimato alla donna di riconsegnare la piccola al padre, la straniera ha presentato ricorso contro il provvedimento della giustizia russa. Anche il Tribunale di Lagonegro indaga sulla vicenda e l’accusa per lei è di sottrazione di minore.

Il rischio

Accuse che, tuttavia,  inducono la madre a non tornare in Italia per evitare l'arresto. La vicenda giudiziaria continua, ma la donna pare non abbia intenzione di tornare e, dunque, la piccola in tal caso resterebbe in Russia con lei.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Incidente mortale a Baronissi, il ragazzo che guidava interrogato dal gip: "Non ricordo nulla"

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

  • Morte di Melissa La Rocca, le parole della sua prof a una settimana dalla tragedia

  • Allaccio abusivo alla rete Enel: arrestato il titolare de "Il Giardino degli Dei H24"

Torna su
SalernoToday è in caricamento