rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca Bracigliano

Bimbo caduto a Bracigliano, ancora in rianimazione

E' ancora ricoverato in rianimazione presso l'ospedale Santobono di Napoli il piccolo precipitato dal terzo piano di un palazzo a Bracigliano. Non avrebbe riportato danni neurologici

E' ricoverato ancora nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Santobono di Napoli il bambino di due anni e mezzo precipitato ieri dal terzo piano di un palazzo a Bracigliano. Un volo di quasi dieci metri per il piccolo, che è stato notato a terra da una passante che, sembrerebbe, si stava recando presso un istituto di credito ubicato al pian terreno del palazzo dal quale il piccolo è precipitato. Sul posto si sono prontamente recati i soccorritori del 118, che hanno trasferito il bambino presso l'ospedale Fucito di Mercato San Severino. Da lì il piccolo è stato poi trasferito presso l'ospedale Santobono di Napoli, dove è attualmente ricoverato.

Secondo quanto riferito dall'ANSA il piccolo non avrebbe riportato danni a livello neurologico. Avrebbe tuttavia riportato alcune piccole lesioni ai polmoni e alla milza, ma allo stato l'ipotesi di sottoporlo a intervento chirurgico sarebbe stata scongiurata. Inoltre avrebbe riportato la frattura della gamba che sarebbe quindi stata ingessata. Sebbene la prognosi riservata sia stata confermata per le prossime ventiquattro ore, secondo l'ANSA i sanitari del Santobono sarebbero ottimisti per una buona evoluzione della situazione.

Sul posto si sono recati i carabinieri della stazione di Bracigliano, i militari della compagnia di Mercato San Severino (agli ordini del capitano Rosario Basile) ed i colleghi della Sis (sezione investigativa scientifica) che hanno avviato le indagini del caso con l'obiettivo di ricostruire la vicenda. Sotto choc la madre del piccolo, che sarebbe stata sentita dai militari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo caduto a Bracigliano, ancora in rianimazione

SalernoToday è in caricamento