menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ingoia l'hashish del padre: bimbo di 15 mesi trasferito in Pediatria, presto le dimissioni

La prognosi sul piccolo, ricoverato presso l'ospedale "Santa Maria della Speranza" di Battipaglia, è stata sciolta in mattinata. Intanto continuano le indagini

E’ stata sciolta, questa mattina, la prognosi del bimbo di 15 mesi di Salerno che, venerdì sera, ha ingerito un piccolo pezzo di hashish del padre 29enne. Il piccolo è ancora ricoverato presso l’ospedale “Santa Maria della Speranza” di Battipaglia: in giornata verrà trasferito nel reparto di Pediatria e, presumibilmente, entro qualche giorno sarà dimesso.

Il fatto

L’episodio si è verificato nella serata di venerdì quando un ragazzo salernitano, con precedenti per droga, ha condotto d’urgenza suo figlio all’ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno, dove i medici lo hanno sottoposto alle prime cure del caso. Poi è stato trasferito in rianimazione al nosocomio battipagliese dove il personale sanitario si è subito preso cura di lui. Intanto il padre è stato deferito per lesioni personali aggravate e abbandono di minore dai carabinieri. Indagini e accertamenti in corso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento