Richieste di denaro e bivacco: espulsa una famiglia a Camerota

Inoltre avevano messo in piedi un accampamento nei pressi del campo sportivo Leon de Caprera dove dormivano e bivaccavano

Sospiro di sollievo, per residenti e turisti a Camerota. E' stata espulsa dal territorio comunale la famiglia residente a Vallo della Lucania che da qualche giorno stava destando non pochi problemi ai cittadini, alle attività e ai turisti. Richieste di denaro continue, pretese di ottenere merce e qualche principio di rissa. Inoltre avevano messo in piedi un accampamento nei pressi del campo sportivo Leon de Caprera dove dormivano e bivaccavano.

L'intervento

Foglio di via per due uomini e due donne, quindi. Sono stati accompagnati alla stazione dei treni di Pisciotta e non potranno più mettere piede a Camerota. Dei fatti è stata informata la questura di Salerno. L’accampamento è stato smantellato. Alle operazioni hanno preso parte i vigili urbani del comando locale, guidati dal sovrintendente Giovanni Cammarano, e i carabinieri della stazione di Marina di Camerota guidati dal maresciallo Francesco Carelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

Torna su
SalernoToday è in caricamento