Cronaca

Mistero black out a Salerno, riunione al Comune. Cammarota: "Vicenda anomala"

In mattinata si è riuniuta la Commissione Trasparenza alla presenza del funzionario Pennimpede e dell’ingegnere Cantarella, i quali hanno escluso che l’incidente si sia verificato per un sovraccarico determinato dalle luminarie

Questa mattina, su richiesta del presidente Antonio Cammarota, si è riunita la commissione Trasparenza del Comune per discutere del black out che, lo scorso weekend, si è verificato in alcuni quartieri di Salerno. Nel corso della seduta sono state raccolte le dichiarazioni del funzionario Pennimpede, addetto alla installazione delle luci d’Artista, e dell’ingegnere Cantarella, dirigente del settore manutenzioni, i quali hanno escluso che l’incidente si sia verificato per un sovraccarico determinato dalle luminarie, e hanno riferito che il Comune non farà indagini sulle cause, per quanto non chiare, in quanto di competenza Enel.

Di parere contrario proprio Cammarota: “E’ necessario – spiega - accertare se il guasto, le cui cause sono oscure, possa verificarsi di nuovo, perché le festività natalizie e in particolare la kermesse Luci d’Artista attireranno migliaia di turisti e un ulteriore black-out, magari in un momento centrale come un sabato sera, potrebbe determinare oltre che un gravissimo danno di immagine per le Luci spente, anche seri problemi per la sicurezza e per l’ordine pubblico”. Per questo il consigliere comunale di opposizione ha disposto di “trasmettere urgente richiesta ad Enel Salerno perché risponda sulle cause e l’imputabilità del guasto, sulla sua riparazione,  sul rischio che possa verificarsi nuovamente nei prossimi giorni”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mistero black out a Salerno, riunione al Comune. Cammarota: "Vicenda anomala"

SalernoToday è in caricamento